Pellegrinaggio sulle orme di “Autobiografia di uno Yogi” di Yogananda - Puri, Calcutta, Varanasi, Rishikesh

19 Gennaio 2018 al 9 Febbraio 2018. 
Un vero pellegrinaggio, cioè un percorso che insieme ci porta verso la luce.
Volo di gruppo 19 Gennaio / 9 Febbraio 2018

Per informazioni chiama Arjuna al 393.9650534 o Benedetta al 0742.813620 interno 2043, dalle 9.30 alle 13.30.
QUESTO PELLEGRINAGGIO VERRA' GUIDATO DAI DIRETTORI E GUIDE SPIRITUALI DI ANANDA ASSISI : NAYASWAMI ANAND E KIRTANI. UN'ESPERIENZA DA NON PERDERE!

Grande Anima,
namastè dal profondo del cuore. Ti scriviamo per informarti che anche a Gennaio 2018 guideremo un viaggio in India sulle orme di Autobiografia di uno Yogi. Non sarà solo un viaggio, ma un vero e proprio pellegrinaggio, cioè un percorso che vuole portarci insieme verso la Luce.
Sul sentiero della nostra evoluzione i pellegrinaggi hanno questo effetto: ci stimolano come un vento fresco che porta nuova ispirazione nella nostra vita, trasformandoci profondamente.       
Questo pellegrinaggio particolarmente speciale ed elevante sarà guidato dai leader spirituali di Ananda Europa, Nayaswami Kirtani e Nayaswami Anand.

Questo pellegrinaggio sarà particolarmente speciale e profondo: 

Il pellegrinaggio comincerà a Puri, sull’Oceano Indiano, dove si trova l’ashram di Sri Yukteswar (Karar Ashram). Puri è un’ottima prima tappa per entrare con gradualità nel flusso dell’India, rilassandosi in un ambiente tranquillo. A Puri visiteremo anche l’ashram di Bhupendranath Sanyal, famoso discepolo diretto di Lahiri Mahasaya, l’ashram di Totapuri, guru del grande santo Ramakrishna e il bellissimo tempio di Konark.

Partiremo poi verso Kolkata (Calcutta) e visiteremo la casa di Yogananda, dove il Maestro trascorse la sua gioventù. Lì mediteremo nella sua vibrante presenza, assorbiremo le sue benedizioni, canteremo, pregheremo e ascolteremo storie affascinanti raccontate direttamente dai suoi discendenti. Visiteremo anche la casa di Tulsi Bose, l’amico più stretto di Yogananda e l’ashram di Bhaduri Mahasaya, “il santo che levitava” descritto in Autobiografia di uno yogi. Andremo anche a Dakshineswar, il tempio sacro dove visse il grande santo Ramakrishna e dove Yogananda ricevette un’incredibile benedizione dalla statua di Kali; mediteremo inoltre presso la tomba di Madre Teresa. Andremo poi a Serampore dove visiteremo il Babaji Gat descritto in Autobiografia di uno Yogi e incontreremo il pronipote di Ananta (fratello maggiore di Yogananda) da cui ascolteremo bellissime storie sulla gioventù del Maestro.

 

Procederemo poi verso Varanasi, antichissima città, benedetta dal sacro fiume Gange, sulle cui rive si trovano più di 80 ghat, dove residenti e pellegrini si recano per le preghiere giornaliere. Tutti i più grandi santi dell’India, tra cui Shankaracharia, Buddha e Babaji vi hanno vissuto e anche Lahiri Mahasaya ha passato la maggior parte della sua vita in questa santa città, insegnando il Kriya Yoga a migliaia di devoti di ogni religione.

Il nostro hotel è proprio sul Gange, potremo così meditare e camminare lungo i ghat con facilità. Visiteremo gli ashram di Lahiri Mahashaia, Ananda Moyee Ma, Trailanga Swami e il Dasashvamedh Ghat, dove Babaji è apparso a Lahiri Mahasaya; visiteremo anche la bella Sarnath, dove è nato il buddismo. Dedicheremo inoltre una sera alla musica classica indiana con i bravissimi musicisti Mishra, fondatori di un’accademia di musica dedicata alla preservazione di un antico stile di musica e danza indiani.

 

Infine percorreremo insieme le strade di Rishikesh e Haridwar, che da migliaia di anni rappresentano un magnete irresistibile per gli yogi. Insieme ne assorbiremo le vibrazioni luminose: ogni mattina ci godremo una bella pratica di meditazione e canti devozionali e durante la giornata visiteremo luoghi sacri e santi viventi tra cui l’antichissima grotta di Vasishta, sul Gange, antica meta di grandissimi santi e devoti (chi lo desidera potrà immergersi nel Gange che a quell’altezza è pulito); incontreremo Rani Ma, una kriya yogini altamente avanzata; Vanamali Devi, una grande e ispirante devota di Krishna; mediteremo presso il famoso gahat di Shivananda e  all’ashram di Ananda Mayee Ma dove si trova il suo corpo. Cercheremo anche di incontrare Tard Baba, un famoso yogi dell’Himalaya. Canteremo aprendo i nostri cuori e godedo della reciproca amicizia, ricaricando le nostre batterie spirituali in uno dei luoghi più benedetti della Terra.

 

Saremo più che felici di accompagnarti in questo pellegrinaggio così speciale. Per noi la terra dell’India è magica e ogni anno, da più di 15 anni, la visitiamo con profonda gratitudine per le innumerevoli benedizioni che abbiamo la grazia di ricevere e condividere.

 

Per dettagli e ulteriori informazioni per favore scrivi a india@ananda.it

       

In amicizia divina, il team Pellegrinaggi di Ananda Assisi

Saremo davvero felici di averti con noi in questa meravigliosa esperienza. Per noi la terra dell’India è sempre speciale e ogni anno, da più di 15 anni, ci andiamo con profonda gratitudine per le innumerevoli benedizioni che abbiamo la grazia di ricevere e condividere.

In amicizia divina,

Kirtani e Anand con Shivani e Arjuna

 




 

Un assaggio del pellegrinaggio: Video breve bellissimo sul pellegrinaggio con Jayadev e Sahaja, guide del pellegrinaggio nei viaggi precedenti

 


 

 

ITINERARIO

19 Gennaio:    Partenza per Delhi, arrivo intorno alla mezzanotte dello stesso giorno, pernottamento al Red Fox Hotel

 

20 Gennaio:    Orientamento all’Ashram di Ananda Delhi. Partenza per Puri nel tardo pomeriggio


20 – 25 Gennaio (mattina): Puri (Hotel Coco Palms)

Puri è una delle quattro mete principali dell’induismo; lì si trova il famoso Jaganath Temple, Sri Yukteswar Mahasamadhi Mandirdedicato a Krishna. È anche il luogo in cui Sri Yukteswar stabilì il suo ashram sull’Oceano Indiano e dove Yogananda trascorreva le sue vacanze estive. Il simpatico episodio del “furto del cavolfiore”, descritto in Autobiografia di uno yogi, si svolse proprio qui. È qui che Yogananda fece visita a Sri Yukteswar nel 1935 ed è anche il luogo in cui la “tigre del bengala” lasciò il corpo nel 1936.

Yogananda seppellì il suo amato guru nel terreno dell’ashram e fece costruire in quel luogo un mahasamadhi mandir dove potremo meditare ogni giorno.

Visiteremo anche l’ashram di Bhupendranath Sanyal, famoso discepolo diretto di Lahiri Mahasaya, l’ashram di Totapuri, guru di Ramakrishna e il bellissimo tempio di Konark.

Il 25 Mattina voleremo verso Calcutta.


 Ecco ciò che i pellegrini hanno detto di aver      apprezzato di più di Puri:

  • meditare nel luogo in cui Sri Yukteswar è stato  sepolto sotto la sabbia
  • nuotare nell’Oceano Indiano
  • con mia sorpresa ho avuto la mia migliore  meditazione nella stanza da letto, ora tempio, di  Bhupendranath Sanyal, discepolo di Lahiri
  • comprare coloratissimi vestiti indiani e regali





25 – 30 Gennaio : Calcutta (Hotel Ragenta Orko's)

Visiteremo più volte la casa della famiglia di Yogananda, dove egli ha trascorso i suoi primi anni di ricerca spirituale. Nella stanza per la meditazione, nel piccolo attico, Yogananda ha avuto visioni della Madre Divina e di Krishna: potremo meditare proprio in quel luogo! Il padre di Yogananda e Sri Yukteswar erano discepoli dello stesso maestro e Sri Yukteswar visitava regolarmente questa casa per meditare con la famiglia. Prima della partenza di Yogananda per gli Stati Uniti, Babaji vi si recò per benedirlo e lo incontrò proprio sulla porta della sua stanza, che ora è diventata un tempio per la meditazione.

Visiteremo anche la casa di Tulsi Bose, il Suo amico più stretto, dove Yogananda trascorse molto tempo e l’ashram di Bhaduri Mahasaya, “il santo che levitava” descritto in Autobiografia di uno yogi.

 

Ci recheremo inoltre a Serampore, a circa 40 km da Calcutta, dove per circa dieci anni Yogananda ha fatto visita al suo guru quasi ogni giorno. Canteremo e mediteremo sotto l’albero di banyan dove Babaji e i suoi discepoli apparvero per benedire Sri Yukteswar, quando concluse il suo libro La scienza sacra. Mediteremo proprio nella stanza in cui queste due grandi anime si incontravano e dove spesso Yogananda ha dormito. Visiteremo il primo ashram di Sri Yukteswar, fondato a Serampore nel 1900 dal suo discepolo Sri Motilala Thakur e incontreremo i parenti di Yogananda che vivono in questa zona, i discendenti di suo fratello Ananta Lal Ghosh.

 

Calcutta è anche la casa dell’opera di Madre Teresa, visiteremo e mediteremo presso la sua tomba. Ci recheremo al famoso tempio dedicato a Kali aDakinishwar, in cui nel XIX secolo Sri Ramakrishna Paramhansa, il grande santo del Bengala, visse e adorò la dea Kali; essa apparve anche a Yogananda e gli permise di convertire il cognato, un uomo molto scettico. Ci sarà tutto il tempo per acquistare vestiti indiani e doni.

Il 30 Mattina voleremo verso Varanasi.


  Ecco ciò che i pellegrini hanno detto di aver apprezzato di più di    Calcutta:


  • il desiderio più profondo del mio cuore è stato appagato: meditare nel “tempio dell’attico” di Yogananda
  • trovarmi nella casa di Yogananda, dove sono stati anche Sri Yukteswar, Vivekananda, AnandamoyiMa e altri santi
  • il tempio di Kali, dove la statua della Madre Divina ha preso vita per Yogananda
  • la camera da letto di Ramakrishna, dove ha trasmesso il suo potere a Vivekananda
  • la tomba di Madre Teresa e l’incontro con le suore



30 Gennaio - 2 Febbraio: Varanasi (Hotel Temple on Ganges)

Varanasi è benedetta dal sacro fiume Gange, lungo le cui rive si trovano più di 80 ghat, dove residenti e pellegrini si recano per le preghiere giornaliere. Tutti i più grandi santi dell’India, tra cui Shankaracharia, Buddha e Babaji hanno vissuto lì. Questo è il luogo in cui Yogananda ha incontrato per la prima volta il suo guru, Sri Yukteswar e dove Lahiri Mahasaya ha vissuto e insegnato il Kriya Yoga a migliaia di devoti. Il nostro hotel è proprio sul Gange, cosa che ci permetterà di meditare e camminare lungo i ghat con facilità. Visiteremo gli ashram di Lahiri Mahashaia, Ananda Moyee Ma, Trailanga Swami, Dasashvamedh Ghat, dove Babaji è apparso e anche Sarnath, dove è nato il buddismo. Varanasi è anche nota per i suoi eleganti tessuti di seta e avremo tutto il tempo per visitare i suoi coloratissimi mercati.

Il 2 Mattina voleremo verso Delhi e prenderemo poi un secondo volo per Dehradun (chi farà il pellegrinaggio breve pernotterà invece a Delhi e partirà per l’Italia il 3 Febbraio).





2 Febbraio- 8 Febbraio: Rishikesh (Vasundhara Palace Hotel)

 

Ai piedi dell’Himalaya, Rishikesh è benedetta dalla presenza di numerosi ashram, santi e sadhu, e da un’atmosfera sacra. Mediteremo lungo il Gange in vari ashram e grotte tra cui la potente Vashishta Guha, la cui intensa pace interiore ha attratto santi e saggi per più di 5000 anni. Mediteremo al Kutir di Swami Sivananda e sul ghat dove meditava per ore ogni mattina e visiteremo la sua tomba alla “Società per la vita divina”. Ci sarà del tempo libero per passeggiare, fare shopping e meditare da soli.

Treno per Haridwar, trasferimento per Rishikesh

 

Visiteremo anche Haridwar, la “Porta degli Dei”. Questa città santa è la porta dei pellegrinaggi diretti verso le più alte vette dell’Himalaya; si trova sulla riva destra del Gange ai piedi delle montagne Shivalik. Nei tempi antichi era nota con il nome di Mayapuri ed è stata un luogo sacro di pellegrinaggio da tempi immemorabili. È anche uno dei quattro centri di pellegrinaggio in India dove, ogni dodici anni, si celebra il famoso Kumba Mela. Visiteremo l’ashram e la tomba di Ananda Mayee Ma; Rani Ma, una kriya yogini altamente avanzata e cercheremo anche di incontrare Tard Baba, un famoso yogi dell’Himalaya.

 

8 Febbraio: volo Dehradun-Delhi cena e partenza per l’Italia (volo di gruppo alle 01:50 di notte)


Vanamali Devi




Ecco quello che i pellegrini dicono di aver apprezzato di più di Rishikesh:

  • meditare sul Gange al sorgere del sole, ascoltando le voci dei sadhu che recitano le loro preghiere
  • yoga insieme sul Gange
  • i ponti oscillanti sul fiume, pieni di scimmie
  • il consulto con un astrologo che leggeva la mano
  • la grotta di Vashista: non credevo di poter sperimentare un silenzio così profondo
  • la nostra visita a Kriya yogi avanzati.

9 Febbraio rientro a casa



Vi invitiamo anche di guardare questo bellissimo video di un pellegrinaggio recente con Ananda in India Creato da Mauro e Piero


 

INFORMAZIONI, QUOTE E PRENOTAZIONI

Sistemazioni, pasti e trasporti

Tutti gli hotel, i ristoranti e i menu sono stati personalmente verificati e approvati da Ananda. Alloggeremo in piacevoli hotel con fascino indiano. Le colazioni e le cene a buffet includono un’ampia varietà di piatti indiani, occidentali e asiatici. Le quote di partecipazione indicate si riferiscono alla sistemazione in camera doppia; se non avete un compagno di stanza cercheremo di abbinarvi un altro pellegrino. Purtroppo non possiamo garantirvi la quota della sistemazione in camera doppia. Se non sarà possibile abbinarvi un compagno di stanza dovrete versare la quota prevista per la sistemazione in camera singola.

I trasporti interni avverranno in aereo, treno e con autobus privati.

 

Guide e lingue

Nayaswami Kirtani e Nayaswami Anand saranno le vostre guide principali durante questo pellegrinaggio. Oltre ad essere i pilastri della comunità Ananda Assisi, insegnanti e guide spirituali non solo per i residenti della comunità Ananda, hanno una lunga esperienza di viaggi sia in India, sia in altre mete sacre. Come sempre ad accompagnarci ci saranno anche le nostre guide indiane di Discovery Tours, con le quali lavoriamo a stretto contatto da anni. Gli indiani che incontreremo parlano inglese. Ci sarà sempre la traduzione in italiano. I nostri satsang e le meditazioni saranno sia in inglese che in italiano.






Voli

Coloro che desiderano volare con il gruppo Ananda potranno usufruire di un volo da Roma o Milano a Nuova Delhi (19 Gennaio) e con ritorno da Delhi il 9 Febbraio
         È anche possibile prenotare un volo diretto per Delhi da molte città europee. Contattate la vostra agenzia viaggi per avere maggiori informazioni.
         Se non vivi in Europa puoi eventualmente arrivare prima a Roma e unirti al gruppo, nel qual caso ti prenoteremo un volo Roma-India-Roma. Nel viaggio di ritorno potresti visitare Ananda Assisi per alcuni giorni per riposarti e interrompere il lungo viaggio di ritorno verso casa.
 

Contributi di partecipazione

Le seguenti quote di partecipazione sono molto vicine al costo reale, si basano sulle informazioni che abbiamo al momento. A causa di eventuali fluttuazioni del tasso di cambio e del prezzo del petrolio alcune delle quote indicate potrebbero subire lievi cambiamenti.

 

Puri, Calcutta & Varanasi (19 Gennaio–2 Febbraio, il pellegrinaggio finisce a Delhi)

Sistemazione in camera doppia:
circa € 2095.00

Supplemento per camera singola:
circa € 700.00

 

Puri, Calcutta, Varanasi, Rishikesh (19 Gennaio-9 Febbraio, il pellegrinaggio finisce in Delhi)

Sistemazione in camera doppia: circa € 2695.00

Supplemento per camera singola: circa € 900.00

 

Prezzi senza il volo internazionale per coloro che si uniscono al gruppo a Nuova Delhi.

Per altri opzioni per favore contattateci. (Le quote indicate si basano sul cambio €1.00 = Rs 70. Se ci sono cambiamenti significativi dell’euro o del prezzo del petrolio il prezzo del pellegrinaggio sarà aggiornato).

Se scegliete la camera doppia ma no avete un compagno di stanza cercheremo di abbinarvi un altro pellegrino. Purtroppo non possiamo garantirvi la quota della sistemazione in camera doppia. Se non sarà possibile abbinarvi un compagno di stanza dovrete versare la quota prevista per la sistemazione in camera singola.

 

Versamento dei contributi di partecipazione:

50% del totale entro o prima del 1 Novembre. 50% entro il 15 Dicembre 2017.

Per cortesia contattateci per le modalità di pagamento

 

Polizza annullamento viaggio facoltativa e consigliata: 4,8% sul totale viaggio.

Possiamo mandarvi le condizioni di polizza dell’assicurazione per l’annullamento. Per stipulare la polizza sono necessari questi dati: NOME/COGNOME/INDIRIZZO COMPLETO/CODICE FISCALE/CONTATTO TELEFONICO. La polizza deve essere emessa entro 24 ore dalla conferma o stipula del contratto.

 

Il contributo di partecipazione comprende:

  • vitto e alloggio a mezza pensione (2 pasti al giorno);
  • tutti i trasporti sul territorio indiano in aereo, autobus privato;
  • l’assicurazione medica e per gli infortuni (valida esclusivamente sul territorio indiano);
  • l’acqua in bottiglia;
  • le mance per i facchini e gli autisti degli autobus, ecc.;
  • le guide di Ananda e le guide indiane;
  • i programmi culturali e spirituali.

 

Il contributo di partecipazione non comprende:

  

  • Il volo internazionale;
  • Il costo del visto;
  • i pasti e le bevande extra;
  • le donazioni agli ashram, templi, organizzazioni caritatevoli ecc.;
  • le mance extra ai taxi e ai rickshaw;
  • i viaggi personali con taxi e rickshaw;
  • le spese personali come la lavanderia, le telefonate, internet, ecc.;
  • l’assicurazione medica aggiuntiva e di annullamento
  • mance per servizi eccezionali (guide indiane, autisti, ecc.)

 

 

Come prenotare

 

Per prenotare per il pellegrinaggio è necessario completare e consegnare il questionario e la prenotazione allegati, rispondendo a tutte le domande. Riceverete una risposta scritta con l’accettazione della vostra richiesta e il Contratto di Viaggio con l’Associazione Ananda, che dovrete firmare e restituire via posta. A quel punto dovrete spedire il primo pagamento del pellegrinaggio, come descritto sopra. Quando il contratto e i pagamenti ci saranno pervenuti la vostra prenotazione sarà confermata. Contattateci per avere le condizioni del contratto di viaggio e le informazioni per il bonifico bancario.

 

Passaporto: assicuratevi che il vostro passaporto sia valido fino a metà Settembre 2018. Se scadesse prima di questa data, dovrete rinnovarlo prima di chiedere il visto.

 

Visto: il modo più facile per ottenere il visto è rivolgersi a un’agenzia di viaggi che offra questo servizio. Altrimenti dovrete recarvi presso l’Ambasciata indiana o il Consolato a voi più vicini.

 

Segui le informazioni e gli aggiornamenti dei nostri viaggi e pellegrinaggi in India alla pagina Facebook "ViaggioAnanda", troverai belle foto, testimonianze, novità e molto altro!

 

Clicca qui per il modulo per la prenotazione del viaggio

 

 

Potete anche cominciare il vostro pellegrinaggio col nostro bellissimo …

Ritiro Ayurveda e Yoga in Kerala

21 Gennaio – 2 Febbraio 2018

Anche quest’anno la vacanza yoga di Ananda è in Kerala durante le due settimane che precedono il pellegrinaggio. Il programma include trattamenti ayurvedici e massaggi, oltre a yoga e meditazione: un modo ideale per prepararsi all’esperienza del pellegrinaggio. Le guide del soggiorno in Kerala saranno (molto probabilmente) Arjuna Lucki, Bhajana MacDow e Triveni Luchetti. Tutti i pellegrini che si sono recati in passato prima in Kerala sono stati molto contenti di aver avuto prima il tempo di creare uno stacco dai ritmi della vita quotidiana, riposare, purificarsi e ringiovanire.

 

Contattateci per più informazioni

Arjuna (+39) 393.9650534
Benedetta: (+39) 0742.813620
E-mail pellegrinaggi  

CORSI E SEMINARI
meditazione  -  yoga  -  benessere  -  musica  -  suono  -  ananda yoga  -  canto  -  autoguarigione  -  kriya  -  stress  -  armonia  -  calma  -  successo  -  felicità  -  energia  -  asana  -  coscienza  -  yogananda  -  relazioni  -  amore  -  Yogananda  -  super intensivo  -  gioia  -  karma yoga  -  servizio  -  vita in comunità  -  life-therapy  -  pratica  -  concentrazione  -  salute  -  silenzio  - 
SCEGLI IL TUO PERCORSO
  • l'Hatha yoga spirituale basato sugli insegnamenti di Paramhansa Yogananda
  • "La meditazione è l’attività più elevata che un uomo possa compiere”. Paramhansa Yogananda
  • La sacra scienza della realizzazione del Sé. Linee-guida per ricevere l’iniziazione attraverso Ananda Sangha Europa